15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

LA POESIA DEL TAGLIO LASER

17/02/2015
L’affidamento della direzione artistica di Tod’s ad Alessandra Facchinetti si sta rivelando, per Diego Della Valle, una scelta vincente. E non solo per l’innegabile talento della designer: per il brand marchigiano si sta delineando anche una ben precisa immagine del prodotto-moda. L’avventura è partita dagli accessori, ma le collezioni di abiti interpretano magistralmente il DNA... / READ MORE /

L’affidamento della direzione artistica di Tod’s ad Alessandra Facchinetti si sta rivelando, per Diego Della Valle, una scelta vincente. E non solo per l’innegabile talento della designer: per il brand marchigiano si sta delineando anche una ben precisa immagine del prodotto-moda. L’avventura è partita dagli accessori, ma le collezioni di abiti interpretano magistralmente il DNA consolidato.

Per la primavera-estate del 2015, il guardaroba della donna Tod’s è strutturato su capi perfino basic. Il virtuosismo si esprime piuttosto nella lavorazione del materiale e nella capacità di svelarne insolite risorse espressive.

Attraverso l’uso del taglio laser, la pelle diventa un tessuto lieve, semitrasparente, poetico, da utilizzare indifferentemente per t-shirt, camicie e gonne. Viene traforata minuziosamente, come fosse pizzo, mentre le sagome di grandi fiori rimangono piene e opache. Non mancano nemmeno alcuni motivi geometrici.

Anche l’uso di colori molto pallidi e freddi, associati al bianco gesso, rafforza la leggerezza della collezione, dall’innegabile impronta estiva.

The poetry of the laser cutting – Entrusting the artistic direction of Tod’s to Alessandra Facchinetti is proving, to Diego Della Valle, a winning choice. And not just for the undeniable talent of the designer: for the brand from Marche is delineating also a very precise imagine of the fashion-product. The adventure has started from accessories, but the collections of dresses masterfully interpret the consolidated DNA.

For the spring-summer of 2015, the wardrobe of the Tod’s woman is structured on even basic garments. Virtuosity is expressed rather in material processing and in the ability to reveal unusual expressive resources of it.

Through the use of laser cutting, the leather becomes a mild fabric, semi-transparent, poetic, to be used interchangeably for t-shirts, shirts and skirts. It’ss minutely perforated, like lace, while the silhouettes of large flowers are full and opaque. There are even some geometric patterns.

Even the use of color very pale and cold, associated with white chalk, strengthens the lightness of the collection, with an undeniable summer imprint.

DON'T MISS THIS ONE: UN SAFARI NELLA MODERNITÀ