15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

Anche un brand storico del Sol Levante sembra abbandonare – o anche solo ridimensionare – i leit motiv linguistici del passato, a favore di soluzioni più adatte a un mercato profondamente trasformato e in piena congestione. Per la collezione primavera-estate 2016, Yoshiyuki Miyamae, direttore creativo di Issey Miyake, si allontana dalle forme scultoree e dai... / READ MORE /
Il mondo espressivo si di Elie Saab trova una concretizzazione efficace principalmente nelle collezioni di alta moda: le donne di tutto il mondo sognano grazie a quelle immagini di femminilità sublime, che si muovono in un’atmosfera romantica e fiabesca. Nella collezione di prêt-à-porter il tono stilistico inevitabilmente non solo si abbassa, ma strizza l’occhio a... / READ MORE /
L’immagine-prodotto di Louis Vuitton dimostra rigidità solo nell’immensa collezione di accessori e borse che invade il mercato globale. Al contrario, le linee di abbigliamento hanno sempre rappresentato un ambito di libera espressione e di variazione tematica per i vari direttori creativi. Anche Nicholas Guesquières, nel disegnare la collezione estiva del 2016, sconvolge i canoni bon... / READ MORE /
Lavorazioni sofisticate e materiali prezioni, da qualche anno, caratterizzano prepotentemente lo stile di Balmain. Sotto la direzione creativa di Olivier Rousteing, ricami, intrecci e plissettature avvicinano le collezioni alla sfera dell’alta moda, in una tensione esplicita verso fasce di mercato molto elevate. Per l’estate 2016 niente cotone, ma solo camoscio e chiffon, anche nei modelli... / READ MORE /
Per Versace, stimoli figurativi in continuo rinnovamento, espressione di un approccio futurista al design dell’abito. Ancora una volta, lo staff di Donatella Versace dimostra un altissimo potenziale creativo, in grado di rinnovare e ampliare il repertorio figurativo che di volta in volta rispecchia un DNA ben riconoscibile. La donna Versace si aggira per la savana... / READ MORE /
Christophe Lemaire, alla guida creativa di Hermès, disegna una donna dalla personalità forte e e perfino esuberante. Dopo stagioni di understatement e di introversione, presenta una collezione fatta di limpidezza e perfino di esplosioni cromatiche. Come di consueto, la maison parigina non si occupa di sperimentazione: i prodotti-hit rimangono sempre accessori e pelletteria. Così nelle... / READ MORE /
La ricerca di Massimiliano Giornetti per l’immagine dell’uomo di Salvatore Ferragamo prosegue lungo la linea dell’informalità. Qualità e tradizione assai riconoscibili, ma niente nostalgia. Però nemmeno innovazione a tutti i costi: il rinnovamento riguarda semplicemente lo stile, ancora una volta frutto di attenzione ai materiali e alle lavorazioni. Pochi sanno che Firenze, importante crocevia di... / READ MORE /
Colpo di scena sulla passerella di Balenciaga. Dopo tre anni di collaborazione, Alexander Wang dà l’addio alla maison parigina con una collezione sorprendente, del tutto inattesa. Dopo stagioni di linee arcuate, strutture armoniche e silhouette rigide, la matrice tipologica degli outfit per la primavera-estate ‘16 stavolta è la sottoveste, riscritta, decostruita e reinterpretata nella sua... / READ MORE /
Due mondi contrapposti. L’Africa più primitiva, fatta di materiali ancestrali, colori accesi e artigianalità; e quello etereo e lussuoso di piazza Mignanelli, dove la maison Valentino crea da mezzo secolo una moda sofisticata e sognante. Quei due mondi si compenetrano nella collezione femminile dedicata all’estate del 2016. Il connubio genera un risultato stupefacente. Maria Grazia... / READ MORE /
Nel sontuoso salone dell’Opéra Garnier sfila una donna moderna, grintosa, piena di entusiasmo. È difficile incasellare la moda di Stella McCartney, ma è possibile riconoscere un atteggiamento teso alla sperimentazione e alla rottura degli schemi, senza intaccare l’idea della femminilità. Asimmetrie, proporzioni alterate e volumi non esagerati sono i caratteri dominanti della collezione estiva del... / READ MORE /
Cinquanta sfumature della sabbia al variare della luce. I toni magici e accattivanti delle spezie sulle bancarelle di un suk arabo. Non sappiamo esattamente a quale tema ricondurre questa collezione di Alberta Ferretti … ma non importa, lasciamoci trasportare da una sinfonia di colori caldi… Alberta Ferretti immagina un’estate baciata dal sole, che valorizza gli... / READ MORE /
Il lavoro di Miuccia Prada agisce, per la moda, come un acido corrosivo. La signora più sovversiva del fashion system milanese sottopone l’abito a contaminazioni, alterazioni, reinvenzioni, facendo sublimare il “brutto” in un nuovo ordine borghese. Il tailleur, cuore del bon ton al femminile, viene reinterpretato da Prada secondo codici davvero originali. Oltre che sugli... / READ MORE /
La collezione primavera-estate 2016 rappresenta il commiato di Raf Simons dalla maison Dior. Il direttore creativo, che comunica la decisione di interrompere la collaborazione oltre un mese dopo la sfilata, sembra dimostrare meno rimpianti di quanti ne abbia una certa stampa adulatrice e a-critica. Il designer saluta Dior con una collezione pienamente coerente con il... / READ MORE /
L’analisi dello stile di Saint Laurent deve partire da un presupposto: l’eredità del maestro parigino è oramai seppellita. Non solo nella cancellazione del nome dal marchio, ma soprattutto nell’adozione di un codice che è “altro” da quello precedente. Una moda sublime e fortemente inventiva ha lasciato il posto a ragazze ribelli, disobbedienti, perfino dispettose: rubano... / READ MORE /
È soprattutto per la primavera-estate 2016 che lo stile policromo di Missoni appare adatto a paesaggi assolati e caldi. Sulla passerella, abiti che richiamano le vesti delle tribù Masai. Angela Missoni elimina ogni ricerca sulla complessità materica della tradizione tribale (intrecci, combinazioni e ornamenti) per portare la veste alla purezza geometrica: il rettangolo. Questa semplificazione... / READ MORE /
Per Giamba, la linea giovane di Giambattista Valli sulle passerelle da appena due stagioni, il designer aveva sostanzialmente confermato uno stile basato sulla decorazione floreale e, più in generale, su una femminilità di tipo romantico-tradizionale. La recente sfilata per il lancio della collezione estiva del 2016 ha proposto un registro espressivo più sofisticato. Le adolescenti... / READ MORE /
La scelta di Versace di affidare ad Antony Vaccarello la direzione creativa di Versus è certamente vincente: una sensibilità contemporanea capace di interpretare con mano sicura lo spirito della maison milanese. Vaccarello vuole per Versus forme rigorose e incisive, concretizzate attraverso un numero ristretto di materiali e una gamma assai limitata di dettagli “decorativi”. In... / READ MORE /
Grande ritorno sulle passerelle parigine per Courrèges, marchio illustre della moda francese più avveniristica. Però il fatto che si tratti di un evento sia realmente “grande” è da discutere: mentre da una delle maison più “futuristiche” della moda ci aspettavamo proposte ad alta innovazione, abbiamo visto degli outfit al limite con il minimalismo. Forse per... / READ MORE /
Le collezioni concepite da Alessandro Dell’Acqua per Rochas sono sempre inattaccabili. Ben disegnate, esprimono le capacità del designer milanese e rispettano la tradizione della maison parigina. Ma soprattutto risolvono il difficile rapporto tra la necessità di un prodotto di alta gamma e la portabilità dei capi. Dell’Acqua sceglie tagli molto semplici – talvolta a sacco,... / READ MORE /