15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

Una sottile vena anni ’30 sembra attraversare la collezione autunno-inverno 2015-16 di Salvatore Ferragamo. Oltre a un’irrinunciabile attenzione alla qualità oggettiva dell’abito, i capi confermano l’idea di un’eleganza solida, rassicurante. Del resto Massimiliano Giornetti, da anni a capo dell’ufficio stile del marchio fiorentino, ha ben compreso le radici di Salvatore Ferragamo nel panorama mondiale del... / READ MORE /
Non sappiamo se il nuovo corso impresso da Alessandro Michele per Gucci sia in grado di interpretare correttamente e di valorizzare l’identità stilistica della maison fiorentina – anche se noi abbiamo forti dubbi in merito. La nostra curiosità si rivolge soprattutto al modo in cui il nuovo direttore creativo affronta progettualmente il tema dell’identità di... / READ MORE /
Nessuna perturbazione nel cielo di Jil Sander. Rodolfo Paglialunga, da un anno direttore creativo, sta perpetuando il consueto stile basato sul rigore delle forme e sull’essenzialità dei volumi. Anche se il filone minimalista accoglie molte firme della moda, Jil Sander si concede variazioni sul tema dato che, oltre vent’anni fa, ha fatto da apripista. Ad... / READ MORE /
Oramai il contributo creativo di Alessandra Facchinetti per il marchio Tod’s ha raggiunto una fase matura e ben definita. Dopo aver riprogettato in modo efficace e chiaro l’identità del prodotto, la designer lavora sui dettagli e su sottili variazioni tematiche. Il primo aspetto di persistenza riguarda i colori. Sono riconfermati in pieno il rosa biscotto... / READ MORE /
Tanta poesia, ma anche uno sguardo all’idea del lusso internazionale. Niente esistenzialismo, ma un’attenzione verso un linguaggio metropolitano e global. Anche nella collezione autunnale 2015, Antonio Marras mantiene vivo il proprio interesse verso la ruralità sarda portandovi una forte semplificazione e, al tempo stesso, una nuova dimensione di preziosità. Una collezione brillante, convincente, cosmopolita. I... / READ MORE /
Il programma estetico di Bottega Veneta è quello di creare una moda friendly, rilassante, comoda, per accontentare una fascia di clienti non interessata all’innovazione come valore prioritario. Ciò accade senza perdere di vista la elevatissima qualità del prodotto. Anche quando entrano in gioco spunti formali provenienti dalle avanguardie pittoriche del secondo dopoguerra, il tono figurativo... / READ MORE /
L’indirizzo creativo di Alberta Ferretti è stato sempre molto chiaro e definito: femminilità. E, da qualche tempo, quel concetto viene rafforzato dallo stile romantico, quasi nostalgico, che seduce le clienti rimaste fedeli a un immaginario sostanzialmente tradizionale. Sulla passerella dell’autunno-inverno 2015, Alberta Ferretti esibisce un prodotto sicuro e un po’ nostalgico. Tuttavia la collezione, anche... / READ MORE /
Di tanto in tanto, Donatella Versace dice stop e presenta in passerella una collezione iconica, formata dagli highlights del brand, che riassume la filosofia della maison anche senza proporre nulla di realmente nuovo. Sempre in bilico tra nostalgia (dell’èra Gianni) e slancio verso il futuro, la designer più divina della moda milanese trova sempre modi... / READ MORE /
L’identità del prodotto Armani coincide, in parte, con l’uso di tonalità soft e neutre. Da sempre, questo mood cromatico riguarda tutte le sue linee, ispirate a un concetto di abito accogliente e friendly. Eppure Re Giorgio usa (saltuariamente) i colori forti in modo del tutto sofisticato e imprevedibile. È il caso della collezione Emporio Armani... / READ MORE /
L’ampia libertà concessa a Karl Lagerfeld per le collezioni di Fendi consente anche delle fertili reinterpretazioni delle avanguardie artistiche del 900. Nel caso della collezione autunno-inverno 2015-16, il riferimento figurativo è quello dei movimenti artistici sovietici (ma anche del Bauhaus), in vari campi del progetto: pittura, ceramica e, ovviamente, moda. I diversi stimoli forniti dalle... / READ MORE /
Max Mara è forse uno dei marchi più globali del fashion system per il fatto di proporre un prodotto “facile”, capace di adattarsi a ogni tipo di donna e di distaccarsi dalle tendenze più effimere del gusto. Laura Lusuardi, responsabile delle collezioni, non sbaglia un colpo. Anche per la stagione autunno-inverno 2015-16, comfort e qualità... / READ MORE /
Per la stagione invernale 2015, Simon Holloway trasporta l’heritage di Hogan in un mood generale di sensualità pop. Il brand director disegna una collezione dinamica e accattivante, dove vengono ricondotti a unità tanti spunti provenienti da molteplici esperienze artistiche e culturali. Dalla Pop-Art sovversiva di Allen Jones ai disegni di Julie Verhoeven, stampati delicatamente su... / READ MORE /
Se l’autunno ’14, per l’uomo di Salvatore Ferragamo, è stato glamour e calligrafico, la stagione fredda del 2015 segue la strada della sensualità e dell’abito “materico”. Lane, sciarpe enormi, tessuti di ispirazione country caratterizzano una collezione decisamente informale, lontana dall’immaginario urbano. L’uomo di Salvatore Ferragamo cammina in un bosco avvolto da tutte le tipologie possibili... / READ MORE /
L’ultima collezione di Gucci è sicuramente la più controversa della storia dell’azienda fiorentina, tanto da spaccare pubblico e critica. Alessandro Michele, neo-direttore creativo dopo l’allontanamento di Frida Giannini, delinea un indirizzo linguistico inatteso, comunque già percepito in occasione delle passerelle maschili di Milano. Michele tratteggia un’estetica fluida, che si avvale di codici sia maschili che... / READ MORE /
Il radicamento di Laura Biagiotti in Roma si è sempre espresso in molteplici occasioni della sua scintillante attività nel fashion system italiano, a partire dal battesimo di uno dei suoi profumi. Ma per l’autunno-inverno 2015-16, la folgorante bellezza della Città Eterna diventa lo spunto diretto per il disegno di una collezione davvero splendida, fra le... / READ MORE /
Anche quando l’outfit è femminile, con chiffon e fiori stampati, la sua immagine risulta tutt’altro che romantica e rassicurante. Anzi, la vediamo in piena ribellione, mentre, nel cuore della notte, raggiunge un party correndo su una moto per le vie della città. La donna di Roberto Cavalli si conferma aggressiva, determinata. Per lei, l’autunno-inverno del... / READ MORE /
L’attività di Roberto Capucci, eccelso maestro della couture italiana, vive un punto di svolta. Dopo oltre mezzo secolo di virtuosismi da sogno e di sculture tessili che lo hanno reso celebre in tutto il mondo, ecco il lancio della prima collezione di prȇt-à-porter firmata da colui che ha sempre creato abiti-icona dalla bellezza eterna ed... / READ MORE /