15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

Il vero senso della couture parigina è rintracciabile perfino sulla passerella di Jean Paul Gaultier, pioniere del linguaggio trasgressivo e dinamitardo. Negli anni ‘80, nessuno poteva immaginare una maestria così abile e precisa per la sfilata di alta moda del 2017. Anni di audace trasversalità e di rottura degli schemi hanno permesso all’ex enfant terrible... / READ MORE /
Il linguaggio di Olivier Rousteing per Balmain si fonda sull’accostamento, incidentale e sontuoso, di materiali e linee. Per la stagione autunnale 2017, con piglio sicuro, il direttore creativo esaspera questo approccio. Pelli (dal coccodrillo allo suede), borchie, filati, macro-tweed, corda, velluto e tanto, tanto altro compongono una sinfonia di soluzioni costruttive. Come in una chiesa... / READ MORE /
Nel governare l’immagine prodotto di Mugler, David Koma sceglie la strada della sintesi. Una collezione veloce, coerente, che rivisita in chiave attuale quel mondo sexy e incantato. Per il prossimo autunno-inverno, il tema-hit è rappresentato dal mini abito da cocktail: simmetrico o asimmetrico, si compone di linee scattanti e decise, che culminano nelle iconiche spalle... / READ MORE /
Dal suo esordio nel campo del prȇt-à-porter, Prada non ha mai puntato su un linguaggio coerente e identificativo, bensì su un approccio quasi dissacratore, che riporta lo stile al suo stato granulare. Al di là della grammatica che caratterizza la collezione autunnale 2017-18, ci piace rilevare la contaminazione disinvolta di tanti elementi apparentemente dissonanti, ricomposti... / READ MORE /
L’anima del Maestro Yves c’è ancora tutta: una donna fatale e classica che ama trasgredire, aprendo nuove vie dell’autoaffermazione. Nella collezione autunno 2017 i canoni espressivi di Yves Saint Laurent sono rivisitati da Antony Vaccarello con un’energia mai vista prima. Abiti da cocktail corti e sexy abbandonano il raso e il velluto a favore della... / READ MORE /
Alcuni brand storici di Parigi, capaci di invadere il mercato globale con gli accessori, faticano a trovare un linguaggio riconoscibile per le linee di abbigliamento. Questa sfida è vinta da Hermès, che non insegue boutade da passerella o presunte genialità, ma cerca di affinare man mano uno stile coerente con l’immagine del prodotto-pelletteria. Christophe Lemaire... / READ MORE /
Fra le collezioni più entusiasmanti e chic del prossimo autunno-inverno, troviamo sicuramente quella di Genny. È la prima volta in cui, ingiustamente, parliamo del brand diretto da Sara Cavazza Facchini, anche se esso dà sempre delle lezioni di vera modernità. Sulla passerella di Milano grande sorpresa: la stagione fredda è disegnata quasi tutta in bianco... / READ MORE /
versace
Le collezioni di Versace adottano sempre dei criteri del tutto speciali nell’appartenere al presente. Il più importante riguarda la capacità di reinventare uno stile pur nella fedeltà a un preciso codice genetico. Un primo sguardo alla passerella dell’autunno-inverno 2017 ci fa ravvisare una vaga somiglianza con le proposte (perverse) di un prestigioso brand francese. Spalle... / READ MORE /