15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

BORGHESIA FUTURISTA

09/21/2015
Una sottile vena anni ’30 sembra attraversare la collezione autunno-inverno 2015-16 di Salvatore Ferragamo. Oltre a un’irrinunciabile attenzione alla qualità oggettiva dell’abito, i capi confermano l’idea di un’eleganza solida, rassicurante. Del resto Massimiliano Giornetti, da anni a capo dell’ufficio stile del marchio fiorentino, ha ben compreso le radici di Salvatore Ferragamo nel panorama mondiale del... / READ MORE /

Una sottile vena anni ’30 sembra attraversare la collezione autunno-inverno 2015-16 di Salvatore Ferragamo. Oltre a un’irrinunciabile attenzione alla qualità oggettiva dell’abito, i capi confermano l’idea di un’eleganza solida, rassicurante. Del resto Massimiliano Giornetti, da anni a capo dell’ufficio stile del marchio fiorentino, ha ben compreso le radici di Salvatore Ferragamo nel panorama mondiale del lusso.

Su tipologie tradizionali e intramontabili, che privilegiano il daywear, Giornetti innesta però riferimenti linguistici innovativi, portatori di energia. Prime fra tutti, la suggestioni del Futurismo, con particolare riferimento all’opera di Giacomo Balla.

Gonne di tweed plissettato sono sormontate da cappe in maglia che prende la forma del corpo; ma soprattutto gli abiti dal taglio molto semplice, scomposti in tante porzioni colorate. Anche i rigorosissimi cappotti neri strizza l’occhio alle avanguardie grazie ai dettagli: i grossi bottoni bicromi.

Anche in questa collezione, Salvatore Ferragamo propone una controllatissima piattaforma cromatica, dominata dal rosso, dal nero e dalle tonalità della terra toscana.

Futurist bourgeoisie – A thin vein 30s seems to cross the autumn-winter 2015-16 collection by Salvatore Ferragamo. In addition to a necessary attention to the objective quality of the dress, the items confirm the idea of a solid elegance, reassuring. Moreover Massimiliano Giornetti, for years at the head of the style office of the Florentine brand has recognized the roots of Salvatore Ferragamo on the world of luxury.

On traditional and timeless types, which favor the daywear, Giornetti engages linguistic references, however innovative, bringing energy. First of all, the suggestions of Futurism, with particular reference to the work of Giacomo Balla.

Pleated tweed skirts are topped by knit hoods that take the form of the body; but above all the clothes by very simple cut, broken down into many colored portions. Even the most rigorous coats blacks winks at the avantgarde because through the details: the big two-colored buttons.

In this collection, Salvatore Ferragamo offers a very controlled platform in colors, dominated by red, black and shades of Tuscany ground.

DON'T MISS THIS ONE: DA GYPSY A GENTLEMAN