15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

FOLK DIGITALE

16/09/2014
Per la maison londinese Peter Pilotto la “decorazione”, ovvero i caratteri della superficie tessile, non sono separati dall’architettura dell’abito. Per Peter Pilotto e Christopher De Vos, titolari del marchio, ogni collezione è l’occasione per sperimentare pattern contemporanei. Con la collezione autunno-inverno ’14-15, il tandem di designer si focalizza ancora sulle geometrie astratte, che prendono la... / READ MORE /

Per la maison londinese Peter Pilotto la “decorazione”, ovvero i caratteri della superficie tessile, non sono separati dall’architettura dell’abito. Per Peter Pilotto e Christopher De Vos, titolari del marchio, ogni collezione è l’occasione per sperimentare pattern contemporanei.

Con la collezione autunno-inverno ’14-15, il tandem di designer si focalizza ancora sulle geometrie astratte, che prendono la forma di campiture regolari, coloratissime, oppure di pennellate luccicanti in rilievo, sghembe e parzialmente sovrapposte. In passerella vediamo indifferentemente abiti sia simmetrici che asimmetrici.

I colori sono vivi e contrastanti. Forse richiamano i disegni schematici delle tribù sudamericane, ma noi vi leggiamo delle brillanti reinterpretazioni in chiave digitale e cosmopolita. I pattern non sono uniformi, ma sottolineano dinamicamente tagli, volumi e silhouette, con abbinamenti armonici e accattivanti.

La filosofia vestimentaria di Peter Pilotto dà vita a abiti che fasciano il corpo, avvolti però da cappotti confortevoli, abbondanti, a volte perfino dilatati, con una forte predilezione per la maglia.

Digital folk – For the London’s maison Peter Pilotto the “decoration”, that is the characters of the textile surface, are not separated from the architecture of the dress. For Peter Pilotto and Christopher De Vos, owners of the brand, each collection is an opportunity to experience contemporary pattern.

With the autumn-winter ‘14-15, the tandem of designers focuses more on abstract geometry, which take the form of regular drawings, colorful, or else of shimmering brushstrokes in relief, oblique and partially overlap. On the catwalk clothes look indifferently both symmetric and asymmetric.

The colors are vivid and contrasting. Perhaps they remind the schematic drawings of the tribes of South America, but we read there a brilliant reinterpretations in digital and cosmopolitan mood. The patterns are not uniform, but dynamically poit up cuts, volumes and silhouette, with harmonic and eye-catching combinations.

The vestimentary philosophy of Peter Pilotto creates dresses wrapping around the body, however enfolded in comfortable, abundant coats, sometimes even dilated, with a strong predilection for the knitwork.

DON'T MISS THIS ONE: BORGHESIA FUTURISTA