15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

MARRONE POLIMATERICO

17/07/2017
Il linguaggio di Olivier Rousteing per Balmain si fonda sull’accostamento, incidentale e sontuoso, di materiali e linee. Per la stagione autunnale 2017, con piglio sicuro, il direttore creativo esaspera questo approccio. Pelli (dal coccodrillo allo suede), borchie, filati, macro-tweed, corda, velluto e tanto, tanto altro compongono una sinfonia di soluzioni costruttive. Come in una chiesa... / READ MORE /

Il linguaggio di Olivier Rousteing per Balmain si fonda sull’accostamento, incidentale e sontuoso, di materiali e linee.

Per la stagione autunnale 2017, con piglio sicuro, il direttore creativo esaspera questo approccio. Pelli (dal coccodrillo allo suede), borchie, filati, macro-tweed, corda, velluto e tanto, tanto altro compongono una sinfonia di soluzioni costruttive.

Come in una chiesa barocca, sulla passerella di Balmain regna lo stupore. A dare ulteriore forza alla collezione è la vastissima palette di marroni, che oltretutto conferiscono al lookbook un’unità davanti agli occhi di uno spettatore attonito da così tanta “meraviglia”.

 

Polymateric brown

Olivier Rousteing’s language for Balmain is based on the incidental and sumptuous combination of materials and lines.

For the fall season 2017, with secure touch, the creative director exasperates this approach. Leathers (from crocodile to suede), studs, yarns, macro-tweeds, rope, velvet and so much, much more compose a symphony of constructive solutions.

As in a Baroque church, the astonishment reigns on the Balmain catwalk. To give further strength to the collection is the wide palette of browns, which additionally give the lookbook a unit to the eyes of a spectator astonished by such “marvel”.

DON'T MISS THIS ONE: ARMONIA DAL VULCANO