15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

UN MOOD VAGAMENTE HIPPY

01/07/2014
Questa è la collezione con la quale Nicolas Ghesquière, dopo un’analoga attività presso Balenciaga, assume le redini creative di Louis Vuitton donna. Ed entra in una delle più celebri maison parigine con un piglio sicuro, senza timidezza ma nemmeno senza esperimenti pirotecnici. Il direttore artistico si riappropria del tema della pelle, tipico degli accessori e... / READ MORE /

Questa è la collezione con la quale Nicolas Ghesquière, dopo un’analoga attività presso Balenciaga, assume le redini creative di Louis Vuitton donna. Ed entra in una delle più celebri maison parigine con un piglio sicuro, senza timidezza ma nemmeno senza esperimenti pirotecnici.

Il direttore artistico si riappropria del tema della pelle, tipico degli accessori e della selleria storica firmata Vuitton, e ne fa ampio uso in una collezione tutta da giorno, pratica, veloce, facile da indossare. A parte una predilezione per i tagli ispirati alla moda degli anni a cavallo tra ‘60 e i ’70, Ghesquière compone la collezione con molta libertà espressiva, senza un rigido filo conduttore.

La pelle, lasciata a una finitura semi-grezza, appare piuttosto rigida, con un vago risultato stilistico tra hippy e country. Ai bianchi opachi sono abbinati sia il nero, sia delle fantasie geometriche che colori caldi e naturali: ruggine, cognac, grano, mattone e beige.

Dalla collezione Louis Vuitton per il prossimo autunno-inverno traspare voglia di comodità. Ciò è testimoniato anche dal fatto che ogni outfit è accompagnato da borse a bauletto e da piccole tracolle.

A vaguely hippy mood – This is the collection through which Nicolas Ghesquière, after a similar activity at Balenciaga, takes the creative reins of Louis Vuitton woman. And enter one of the most famous Parisian fashion house with a reliable manner, without shyness, but even without pyrotechnic experiments.

The artistic director reappropriate the theme of the leather, which is typical of accesories and historical saddlery with Vuitton signature, and makes of that an extensive use in a collection for the whole day, practical, fast, easy to wear. Aside from a liking for cuts inspired by the fashion of the years between 60s and 70s, Ghesquière makes up the collection with a lot of freedom of expression, without a rigid thread.

The leather, left to the semi-rough finishing, seems rather stiff, with a vague stylistic result between hippies and country. To opaque whites are matched black, geometric patterns and warm, natural colors: rust, cognac, wheat, bricky and beige.

From Louis Vuitton collection for next autumn-winter transpire a desire of comfort. This is also evidenced by the fact that each outfit is accompanied by a trunk bags and small shoulder bags.

DON'T MISS THIS ONE: NEL SEGNO DELL’ELEGANZA