15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

REGINA DI ROMA

27/03/2015
Il radicamento di Laura Biagiotti in Roma si è sempre espresso in molteplici occasioni della sua scintillante attività nel fashion system italiano, a partire dal battesimo di uno dei suoi profumi. Ma per l’autunno-inverno 2015-16, la folgorante bellezza della Città Eterna diventa lo spunto diretto per il disegno di una collezione davvero splendida, fra le... / READ MORE /

Il radicamento di Laura Biagiotti in Roma si è sempre espresso in molteplici occasioni della sua scintillante attività nel fashion system italiano, a partire dal battesimo di uno dei suoi profumi. Ma per l’autunno-inverno 2015-16, la folgorante bellezza della Città Eterna diventa lo spunto diretto per il disegno di una collezione davvero splendida, fra le più belle che la designer abbia mai realizzato.

I riferimenti decorativi provengono dal patrimonio storico: colonne e capitelli, i magnifici intrecci geometrici delle pavimentazioni ecclesiali e perfino alcuni brani della mappa urbana, trasposti sul tessuto in bianco e nero.

Sulla passerella di Laura Biagiotti, sempre valorosamente affiancata dalla figlia Lavinia, si alternano modelli con tagli compatti e lineari e capi in maglia abbondanti e avvolgenti: cappotti, mantelle, cappe e scialli, sempre a conferma di una moda altamente confortevole.

Una collezione estremamente seducente, giocata su pochi booklet cromatici. Oltre all’immancabile bianco-panna, troviamo diverse tonalità di marrone chiaro, di grigio e di rosa salmone.

Rome’s queen – The roots of Laura Biagiotti in Rome has always expressed on many occasions her sparkling activity in Italian fashion system, beginning from the baptism of one of his perfumes. But for autumn-winter 2015-16, the dazzling beauty of the Eternal City becomes the direct starting point for the design of a collection really amazing, among the most beautiful that the Lady has ever made.

The decorative references come from the historical heritage: columns and capitals, magnificent interweaving geometric of ecclesial floors and even some pieces of the urban map, transposed onto the fabric in black and white.

On the catwalk of Laura Biagiotti, always valiantly flanked by his daughter Lavinia, alternate models with compact and linear tailoring and abundant and enveloping knitwear: coats, cloaks, capes and shawls, always confirming a highly comfortable fashion.

A collection extremely seductive, played on a few color booklet. Besides the inevitable white-cream, we find different shades of light brown, of gray and pink salmon.

DON'T MISS THIS ONE: SERATA INDIANA