15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

GENIO IN LIBERTÀ

27/02/2015
La collezione di alta moda appena presentata da Jean Paul Gaultier è la prima dopo la recente chiusura delle sue linee di prêt-à-porter. Pertanto, l’alta moda rappresenta in misura crescente un momento di assoluta libertà espressiva, un lavoro privo di vincoli, dato che oggi l’unica ricaduta commerciale e d’immagine è la vendita dei profumi… In... / READ MORE /

La collezione di alta moda appena presentata da Jean Paul Gaultier è la prima dopo la recente chiusura delle sue linee di prêt-à-porter. Pertanto, l’alta moda rappresenta in misura crescente un momento di assoluta libertà espressiva, un lavoro privo di vincoli, dato che oggi l’unica ricaduta commerciale e d’immagine è la vendita dei profumi…

In fondo, la moda di Jean Paul Gaultier si è sempre basata su un approccio fortemente intuitivo e istintivo, che è la strada maestra per la trasgressione. Anche – e soprattutto – questi modelli, disegnati per la prossima primavera-estate, sfuggono a un filo conduttore preciso.

Anziché l’unificazione, Gaultier predilige la discontinuità da genio. Nel suo teatro di Parigi sfilano tailleur-pantalone gessati, così come vestaglie da camera maschili o bizzarre spose con abiti asimmetrici. Ogni outfit possiede una propria personalità e un proprio codice espressivo.

In un panorama di omologazione e di ricerca ossessiva della coerenza, Jean Paul Gaultier riesce a interpretare la moda nelle sue mille sfaccettature, che rispecchiano un mondo multiforme e imprevedibile.

Genius in freedom – The haute couture collection just presented by Jean Paul Gaultier is the first after the recent closure of its lines of ready-to-wear. Therefore, high fashion is increasingly a moment of absolute freedom of expression, a job without constraints, because now the only commercial and image fallout is the sale of perfumes…

After all, the fashion of Jean Paul Gaultier has always been based on an approach strongly intuitive and instinctive, which is the mainstream to the transgression. Also – and especially – these models, designed for next spring-summer, avoid to a specific thread.

Instead of unification, Gaultier prefers the discontinuity of genius. In his theater in Paris parade pinstripe pant-suits, as well as dressing gowns male or bizarre brides with asymmetrical dresses. Each outfit has its own personality and its own expressive code.

In a panorama of approval and obsessive search of coherence, Jean Paul Gaultier manages to interpret fashion in all its facets, which reflect a multiform and unpredictable world.

DON'T MISS THIS ONE: SUPERFICI CINETICHE