15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

LO STILE DELLA CONCRETEZZA

02/02/2015
Osservando la collezione per la primavera-estate 2015 di Guy Laroche, il pensiero risale immediatamente alla collezione dell’anno precedente, per la quale Adam Andrascik, il direttore creativo, aveva seguito una filosofia estetica completamente differente. Per essere più precisi, da una donna underground-chic siamo giunti a uno stile più ancorato alla realtà della donna comune. Sulla passerella... / READ MORE /

Osservando la collezione per la primavera-estate 2015 di Guy Laroche, il pensiero risale immediatamente alla collezione dell’anno precedente, per la quale Adam Andrascik, il direttore creativo, aveva seguito una filosofia estetica completamente differente. Per essere più precisi, da una donna underground-chic siamo giunti a uno stile più ancorato alla realtà della donna comune.

Sulla passerella di Guy Laroche non rintracciamo alcun tema dominante. Anzi, una pluralità di idee e di soluzioni vestimentarie. Abitini scollatissimi in pelle sono l’alternativa a modelli dalle linee più severe, chiusi da zip.

Tisci pensa a vestire una donna concreta, che non ama gli estremismi. Fantasie e colori sono sì femminili ma non “criard”. Anche le silhouette sono sufficienti ad esaltare le forme anatomiche, ma senza forzature sexy.

Per Guy Laroche, questa volta, non c’è alcun interesse per la tradizione, ma la volontà di interpretare il mondo reale, fatto di capi vendibili e di donne che cercano l’originalità anche nelle proposte più semplici.

The style of the concreteness – Observing the collection for spring-summer 2015 by Guy Laroche, the thought goes immediately back to the collection of the previous year, for which Adam Andrascik, the creative director, had followed a completely different aesthetic philosophy. To be more precise, from a underground-chic woman we have come to a style more grounded in reality the common woman.

On the catwalk of Guy Laroche we don’t track down any dominant theme. Indeed, a plurality of ideas and solutions in the clothing. Leather short dresses with deep neckline are the alternative at models with stricted lines, laced by zip.

Tisci thinks to dress a concrete woman, which does not like extremisms. Patterns and colors are so feminine but not “criard”. Even the silhouette are sufficient to enhance the anatomical forms, but without forcing sexy.

For Guy Laroche, this time, there is no interest in the tradition, but the will to interpret the real world, made up of salable garments and of women looking for originality also in the most simple proposals.

DON'T MISS THIS ONE: GEOMETRIE IN EQUILIBRIO