15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

BIKER POSTATOMICHE

23/03/2015
Il glamour rimane tutto francese, ma le ispirazioni di Adam Andrascik sono sempre scovate nel mondo underground e alternativo. La donna di Guy Laroche è più rock che romantica, più graffiante che borghese. Abiti, cappotti e giacche prediligono l’allacciatura a zip tipica dei giubbotti da motociclista in pelle nera. Questo è il vero tema della... / READ MORE /

Il glamour rimane tutto francese, ma le ispirazioni di Adam Andrascik sono sempre scovate nel mondo underground e alternativo. La donna di Guy Laroche è più rock che romantica, più graffiante che borghese.

Abiti, cappotti e giacche prediligono l’allacciatura a zip tipica dei giubbotti da motociclista in pelle nera. Questo è il vero tema della collezione Guy Laroche autunno-inverno 2015-16, che il direttore creativo utilizza per outfit molto contemporanei e privi di ogni legame con la tradizione.

Andrascik pensa a una donna metropolitana e aggressiva: le avversità di un immaginario conflitto atomico hanno ridiscusso pesantemente la sua femminilità. E la veste con abiti asimmetrici, in cui si combinano materiali differenti, anche se le tonalità rimangono quelle del nero, del grigio, dell’argento brunito e del rosso scuro.

Volumi compatti, ma ogni tanto le gonne si sfrangiano. Bellissimo il tessuto grigio a chiazze nere, irregolari e in rilievo: molto tecnologico. Di grande effetto anche le macro-pennellate argentee sugli abiti da sera neri.

Post-atomic bikers – The glamour remains all French, but the inspiration of Adam Andrascik are always unearthed in the underground world and alternative. The woman Guy Laroche is more rock than romantic, more biting than bourgeois.

Clothes, coats and jackets prefer zip-lacing typical of black leather biker jackets. This is the real theme of the collection Guy Laroche autumn-winter 2015-16, that the creative director uses for very contemporary outfits and devoid of any link with tradition.

Andrascik think of a metropolitan woman and aggressive: the adversities of an imaginary atomic conflict have seriously reconsidered her femininity. And he dresses her by asymmetrical clothes, which combines different materials in, although the shades remain those of black, gray, burnished silver and dark red.

Compact volumes, but occasionally skirts fray. Beautiful gray fabric with black spots, irregular and in relief: very technological. Impressive even silver macro-strokes on black evening gowns.

DON'T MISS THIS ONE: ECLETTISMO NELL’ECLETTISMO