15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

L’UOMO OPTICAL

18/02/2015
Se non si ricorre a schemi ripetitivi e tradizionali, risulta assai difficile rinnovare il linguaggio del guardaroba maschile, con il rischio della scarsa vendibilità degli abiti. Come sempre ci riesce Giorgio Armani, con la linea Emporio, dove la rivoluzione silenziosa fa leva sul mondo dell’Arte Optical. L’uomo della prossima primavera-estate di Emporio Armani è quasi... / READ MORE /

Se non si ricorre a schemi ripetitivi e tradizionali, risulta assai difficile rinnovare il linguaggio del guardaroba maschile, con il rischio della scarsa vendibilità degli abiti. Come sempre ci riesce Giorgio Armani, con la linea Emporio, dove la rivoluzione silenziosa fa leva sul mondo dell’Arte Optical.

L’uomo della prossima primavera-estate di Emporio Armani è quasi tutto in bianco e nero. Come accadeva nelle sperimentazioni artistiche degli anni ’60, il contrasto avviene su limpidi impianti geometrici: griglie che si intersecano, strisce, riquadri e scacchiere sottoposte a deformazione ottica. In qualche felpa troviamo degli accenni di colore, ma non si va oltre qualche tono di azzurro.

Il tema prediletto da questa collezione è il giubbotto in pelle: grazie alla sua apparente rigidezza, costituisce un’ottima tela per la rappresentazione dei pattern.

L’abbondante citazione dell’astrattismo geometrico, soprattutto se in chiave optical, consente a Emporio Armani di rispondere alle esigenze di un uomo moderno e altamente anticonvenzionale.

The optical man – If a designer do not applies to repetitive schemes and traditional, is very difficult to renew the language of the male wardrobe, with the risk of poor marketability of the clothes. As always succeeds Giorgio Armani, with Emporio line, where the silent revolution relies on Op Art world.

The man of the spring-summer of Emporio Armani is almost all black and white. As happened in the artistic experiments of the 60s, the contrast happens on clear geometric framework: grids that intersect, stripes, squares and chess subjected to optical distortion. In some sweater we find hints of color, but do not go over a few shades of blue.

The favorite theme of this collection is the leather jacket: because to its apparent stiffness, it constitutes an excellent canvas for the representation of the pattern.

The copious citation of geometric, especially in key optical, allows Emporio Armani to meet the needs of a modern and highly unconventional man.

DON'T MISS THIS ONE: RIGOROSO, QUASI AUSTERO…