15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

ESUBERANZA E REVIVAL

10/07/2015
Senza un filone stilistico dominante, la moda è forse il settore più pluralista del mondo della creatività. Tra contemporaneità e citazione, tra romanticismo e tecnologia, nella moda c’è spazio per tutto e per tutti, come fa Balmain nel trascrivere il linguaggio degli anni ’80. Olivier Rousteing, direttore creativo del marchio francese, saccheggia l’immaginario di quel... / READ MORE /

Senza un filone stilistico dominante, la moda è forse il settore più pluralista del mondo della creatività. Tra contemporaneità e citazione, tra romanticismo e tecnologia, nella moda c’è spazio per tutto e per tutti, come fa Balmain nel trascrivere il linguaggio degli anni ’80.

Olivier Rousteing, direttore creativo del marchio francese, saccheggia l’immaginario di quel decennio mitico e ne fa una sintesi decisamente unitaria e personale. Questo è il cardine della collezione autunno-inverno 2015-16, dove ritroviamo maniche a pipistrello, volumi ampi, vite segnate da cinturoni, volant e plissettature.

Dagli anni ’80 arriva soprattutto lo spirito centrale della collezione: come allora, l’abito è pensato per una donna sì femminile ma soprattutto emancipata e grintosa. Il tripudio di colori caldi e accesi significa soprattutto esuberanza.

La collezione di Balmain, tuttavia, non è frutto di un revival nostalgico o filologico. L’abilità di Rousteing è particolarmente visibile nella ricerca dei materiali, lavorati riccamente e accostati con grande intuito.

Exuberance and revival – Without a dominant stylistic trend, fashion is perhaps the most pluralistic in the world of creativity. Between contemporary and citation, between romanticism and technology, in fashion there is room for everything and for all, how does Balmain in transcribing the language of the ‘80s.

Olivier Rousteing, creative director of the French brand, plunders the imagery of that legendary decade and makes a summary very unified and personal. This is the cornerstone of the autumn-winter 2015-16, where we find batwing sleeves, large volumes, waists marked by belts, ruffles and pleats.

From 80s comes mainly the central spirit of the collection: as then, the dress is meant for a woman so feminine but above all emancipated and gritty. The riot of warm and lit colors means above all exuberance.

The collection of Balmain, however, is not the result of a nostalgic revival or philological. The ability of Rousteing is particularly visible in materials research, richly worked and combined with great insight.

DON'T MISS THIS ONE: LO STILE DELLA CONCRETEZZA