15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

SALUTO IN SOTTOVESTE

01/29/2016
Colpo di scena sulla passerella di Balenciaga. Dopo tre anni di collaborazione, Alexander Wang dà l’addio alla maison parigina con una collezione sorprendente, del tutto inattesa. Dopo stagioni di linee arcuate, strutture armoniche e silhouette rigide, la matrice tipologica degli outfit per la primavera-estate ‘16 stavolta è la sottoveste, riscritta, decostruita e reinterpretata nella sua... / READ MORE /

Colpo di scena sulla passerella di Balenciaga. Dopo tre anni di collaborazione, Alexander Wang dà l’addio alla maison parigina con una collezione sorprendente, del tutto inattesa.

Dopo stagioni di linee arcuate, strutture armoniche e silhouette rigide, la matrice tipologica degli outfit per la primavera-estate ‘16 stavolta è la sottoveste, riscritta, decostruita e reinterpretata nella sua morbidezza e lievità.

Per Balenciaga, il modello di riferimento risale all’epoca lasciva di Maria Antonietta o della Venezia decadente, popolata dalle nobildonne spregiudicate di “Le relazioni pericolose”. Chiffon, ruches e lacci danno forma a un gran numero di soluzioni, in una sequenza straordinariamente unitaria, caratterizzata dall’uso esclusivo del bianco magnolia. Il seno è sempre segnato, le spalle rimangono nude e i piedi calzano delle ciabatte di pizzo.

Wang chiude una fase di Balenciaga con una ventata di romanticismo malizioso, ovvero con un’ironia che mai si era manifestata durante questo sodalizio.

Greetings in slip – Astonishment on the catwalk of Balenciaga. After three years of cooperation, Alexander Wang says goodbye to the Parisian fashion house with a surprising collection, completely unexpected.

After seasons of curved lines, harmonic structures and rigid silhouette, the typological matrix of outfits for spring-summer ‘16 this time is the petticoat, rewritten, deconstructed and reinterpreted in its softness and lightness.

For Balenciaga, the reference model dates back to lascivious era of Marie Antoinette or decadent Venice, populated by unscrupulous noblewomen of “Dangerous Liaisons”. Chiffon, ruffles and laces give shape to a large number of solutions, in a sequence extraordinarily uniform, characterized by the exclusive use of white magnolia. The breast is always marked, shoulders remain bare and feet wear lace slippers.

Wang closes a phase of Balenciaga with a vein of mischievous romanticism, or with an irony that never manifested itself during this partnership. 

DON'T MISS THIS ONE: FUTURISMO DARK