15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

SUBLIMI INTERSEZIONI

07/15/2014
La settimana della haute couture parigina è stata inaugurata con la sfilata di Atelier Versace: la kermesse dedicata all’autunno-inverno 2014-15 non poteva iniziare sotto un segno più spettacolare. Possiamo affermare senza esitazioni che la collezione della biondissima Donatella è stata sicuramente una delle più affascinanti, tanto da mettere in ombra (e talvolta anche nel ridicolo)... / READ MORE /

La settimana della haute couture parigina è stata inaugurata con la sfilata di Atelier Versace: la kermesse dedicata all’autunno-inverno 2014-15 non poteva iniziare sotto un segno più spettacolare. Possiamo affermare senza esitazioni che la collezione della biondissima Donatella è stata sicuramente una delle più affascinanti, tanto da mettere in ombra (e talvolta anche nel ridicolo) alcune maison storiche della capitale francese…

Incroci virtuosi di linee e superfici, panneggi a sbuffo che sfidano vuoti improvvisi, curve insistenti contro geometrie rigorose. Nella collezione non vi è nulla di simmetrico, a conferma di una ricerca sintattica che supera perfino i sublimi giochi del contrappunto barocco.

Gli abiti sono la risultante di elementi assemblati in maniera impeccabile, senza disarmonie, in sequenze visivamente dinamiche. I colori sono quelli di una sfarzosa notte di lampi: viola, bluette, nero e bianco.

Atelier Versace significa alta moda senza mezzi termini. Donatella riesce a mantenere il tono della collezione preziosa ed esclusiva, ma profondamente radicata nella modernità. Come ospite d’eccezione c’è Jennifer Lopez, emblema di una sensualità femminile e pop.

Sublime intersections – The week of haute couture in Paris was opened with the show of Atelier Versace: the kermesse dedicated to the autumn-winter 2014-15 could not start under a more spectacular sign. We can say without hesitation that the collection of blonde Donatella was definitely one of the most fascinating ones, enough to overshadow (and sometimes put in ridiculous) some historical maison of the French capital…

Virtuous intersections of lines and surfaces, puffy draperies defying sudden empty, insistent curves against rigorous geometries. In the collection there is nothing symmetrical, confirming a syntactic search that exceeds even the sublime play of Baroque counterpoint.

The clothes are the result of flawlessly assembled elements, without inharmonies, in visually dynamic sequences. The colors are those of a glitzy night of flashes: purple, royal blue, black and white.

Atelier Versace bluntly means high fashion. Donatella manages to keep the tone of the precious and exclusive collection, but deeply rooted in modernity. As a special guest is Jennifer Lopez, an emblem of feminine and pop sensuality.

DON'T MISS THIS ONE: MODERNISMO INTER… NATIONAL!