15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 0 4000 1 0 horizontal http://www.dresss.it 300

THINKING ABOUT FASHION, GLAMOUR AND STYLE

BAMBOLE CYBERPUNK

27/07/2015
Sempre surreale, sofferta e drammatica la femminilità firmata Alexander McQueen. Sarah Burton, che dopo la scomparsa del designer londinese si occupa delle collezioni, non pensa a una donna reale e concreta, ma a una figura al di fuori della quotidianità. Sembra uscita da un album di foto di inizio ‘900 la collezione autunno-inverno 2015. Il... / READ MORE /

Sempre surreale, sofferta e drammatica la femminilità firmata Alexander McQueen. Sarah Burton, che dopo la scomparsa del designer londinese si occupa delle collezioni, non pensa a una donna reale e concreta, ma a una figura al di fuori della quotidianità.

Sembra uscita da un album di foto di inizio ‘900 la collezione autunno-inverno 2015. Il mood è di impronta borghese ma decadente. La donna di Alexander McQueen ha un’immagine da bambola, ma fuori dalle regole, che non regala sogni ma incubi.

Sopravviene poi un accento tutto contemporaneo: alla morbidezza dello chiffon color rosa cipria si aggiungono parti in pelle nera e altri tessuti rosso scuro, che conferiscono alla figura una valenza underground.

Nonostante queste scelte stilistiche, non vi sono estremismi. La collezione mantiene una certa appetibilità commerciale grazie alla preziosità dei materiali e alla grande cura dei dettagli.

Cyberpunk dolls – Always surreal, painful and dramatic the femininity signed Alexander McQueen. Sarah Burton, who after the death of the London designer takes care of the collections, does not think to a real and concrete woman, but in a figure outside of everyday life.

Straight out of a photo album of ‘900 the autumn-winter 2015 collection. The mood is the one of bourgeois thought but decadent. The woman of Alexander McQueen has the image of a doll, but outside the rules, which does not give dreams but nightmares.

Occurs then a totally contemporary accent: to the softness of chiffon pink powder are added parts in black leather and dark red other fabrics, giving the figure an underground valence.

Despite these stylistic choices, there isn’t any extremism. The collection maintains a certain commercial appeal thanks to the precious materials and great attention to details.

DON'T MISS THIS ONE: VESTITE DI CIELO